martedì 5 agosto 2014

Top Ten Tuesday #32: Classici che voglio leggere



Cari visitatori della Tana,
anche questo primo Martedì di Agosto è arrivato e non poteva certo mancare una nuova Top Ten.
Dato che il tema di oggi -come sempre proposto da The Broke and The Bookish- non mi ispirava molto, ho deciso di proporvi un tema che il blog aveva proposto all'inizio di Luglio e che per forza di cose non avevo potuto utilizzare.
Quidi oggi vi propongo la lista dei 10 classici che vorrei leggere.


Top Ten Classics I want to read

1. Notre-Dame de Paris di Victor Hugo.
Mi riprometto di leggere questo romanzo ormai da anni e ancora non ci sono riuscita.
Conosco bene la storia -tra il musical, il cartone Disney e i vari riassunti che ho letto studiando- ma credo proprio che mi manchi il tassello fondamentale per completare il puzzle.


2. Persuasione di Jane Austen.
Questo romanzo di zia Jane mi riprometto di leggerlo da...sempre, probabilmente. E' l'unico romanzo di questa autrice che non ho mai letto -Emma dovrei rileggerlo, prima di parlarvene- e sì...dovrei leggerlo, insomma.

3. Sulla strada di Jack Kerouac
Classico della letteratura statunitense, avevo cominciato a leggerlo alla fine del liceo per poi lasciarlo più o meno a metà. Spero arrivi presto il momento di riprenderlo!

4. Il signore delle mosche di William Golding
Primo e più famoso romanzo di questo autore inglese, è nella mia libreria ormai da un po' di tempo. Mi è stato consigliato da molte persone -familiari compresi- quindi sarebbe davvero ora di leggerlo!

5. La signora Dalloway di Virginia Woolf
Altro classico della letteratura, in questo caso inglese.
Della Woolf non ho mai letto nulla, ma di recente ho trovato questo romanzo in una scatola in soffitta e l'ho portato con me in vacanza. Magari riesco anche a leggerlo prima del previsto!

6. Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani
E' uno di quei classici della letteratura italiana che alla mia età pensavo che avrei già letto da tempo, dato che di solito è una lettura che si fa al liceo. In realtà non è stato così per me, quindi anche questo romanzo è nella mia lista di classici da leggere.

7. I misteri di Udolpho di Ann Radcliffe
E' un bel mattoncino che tengo nella mia libreria ormai da un po' di tempo, con la sua bella cover rosso sangue. Quando sarò nel mood giusto, non mancherò di iniziarlo!


8. Anna Karenina di Lev Tolstoj
Non amo molto la letteratura russa, ma di questo romanzo a casa ho almeno tre copie e mi capita di trovarmele sempre più spesso tra le mani.
Che sia un segno del fatto che io debba leggerlo?

9. Noi, I ragazzi dello zoo di Berlino di Christiane F.
E' un classico della letteratura tedesca contemporanea, e anche se di autori tedeschi non ho mai letto molto, credo sia un buon punto di partenza. E' una storia molto realistica, e anche per questo, lo comincerò non appena sarò nel mood giusto.

10. I miserabili di Victor Hugo.
Il primo e l'ultimo. Ho deciso di aprire e chiudere questa Top Ten con Victor Hugo perché io e questo autore abbiamo un conto in sospeso da tanto, troppo tempo.
Conosco bene anche la storia di Les Miserables - tra il musical, il film ed i vari riassunti- ma credo proprio che sia ora di leggerlo.
Magari in autunno!


Ed eccoci arrivati alla fine di questa Top Ten, cari lettori.
Quali sono i classici della mia lista che avete già letto, ed in generale quelli che vorreste leggere?
Come sempre sono curiosissima! 

29 commenti:

  1. Ti consiglio Victor Hugo, un vero poeta, uno scrittore magnifico! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo conosco per vie traverse -qualche brano in antologie che ho a casa- e non me lo perderò sicuramente!

      Elimina
  2. Io ho letto Noi, I ragazzi dello zoo di Berlino quando avevo 16 anni circa, mi era piaciuto nel senso che aveva lasciato il suo messaggio e mi aveva fatto imparare qualcosa.
    Anche a me piacerebbe leggere Anna Karenina, non ho ho mai letto nulla di Tolstoj!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono un'amante della letteratura russa in generale. Mi è capitato di leggere in antologia qualche brano da Guerra e Pace e poi soltanto qualche racconto di Gogol, e devo dire che non mi hanno colpito particolarmente, ma Anna Karenina ha il suo fascino e non voglio perdermelo!

      Elimina
  3. Mi accorgo di non averne letto nessuno D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggere i classici a volte può essere pesantuccio, me ne rendo perfettamente conto!

      Elimina
  4. Io della tua lista ho letto Notre Dame de Paris, Persuasione, Sulla Strada e La signora Dallooway...e l'unico che mi è piaciuto è stato Persuasione *-*, ma dipende molto dai gusti quindi.... ^^
    Quelli che voglio leggere io??!!Tutti i classici dell'ottocento!!! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente, leggere i classici e farseli piacere o meno dipende moltissimo dai gusti personali.
      Come vedi nella mia Top Ten c'è un po' di tutto...spero di riuscire ad affrontare tutte queste letture senza annoiarmi!

      Elimina
  5. Io ho già letto Sulla strada di Kerouac, Persuasione della Austen, La signora Dallooway della Woolf, Noi ragazzi dello zoo di Berlino e Anna Karenina. Fra questi ti consiglio di leggere (appena puoi) Persuasione e Sulla strada. Entrambi magnifici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo mettere ordine in questa Top Ten e magari dare precedenza ai romanzi che mi ispirano di più al momento!

      Elimina
  6. Ciaoooo
    io vorreri disperatamente leggere Il signore delle mosche, prima o poi entrerà nella mia libreria ....poi beh la Austen è la Austen .... quindi persuasione deve essere stupendo =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di Persuasione conosco a grandi linee la storia, e unita allo stile della Austen credo proprio che sarà magnifico!

      Elimina
  7. Di questi mi piacerebbe leggere "Sulla strada", "Anna Karenina" e "Il signore delle mosche".

    RispondiElimina
  8. ciao^^ molti sono anche nella mia WL :3 come Persuasione, Anna Karenina e quelli di Hugo :)

    RispondiElimina
  9. Mi piace questa top ten *-* io di classici ne ho letto pochissimi, perciò la mia lista è abbastanza lunga!
    I miserabili, Il grande Gatsby, Jane Eyre, Racconto di due città, Il signore degli anelli, Anna Karenina, Orgoglio e Pregiudizio, 1984..spero di leggerli prima o poi :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me manca Il grande Gatsby, ed è da parecchio tempo nella mia libreria, anche se ancora non mi sono decisa a leggerlo!
      Di Tolkien non ho mai letto nulla, anche se a tutti gli effetti la trilogia de Il signore degli anelli è un classico del fantasy!

      Elimina
  10. che coincidenza! Io, ora sto leggendo Anna Karenina e ne parlo proprio nel mio ultimo post. Mi piace qui, ti seguo e ti aspetto a me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passerò di sicuro :3
      Grazie per essere passata da me!

      Elimina
  11. Notre-Dame de Paris è davvero bello anche se certe parti sono un po' pesanti e stessa cosa per i Miserabili. Udolpho non te lo consiglio perché è pesantissimo, con lunghissime descrizione di paesaggi e l'eroina sviene almeno 10 volte. Buone letture ! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco per via indiretta lo stile della Radcliffe, ma magari un giorno o l'altro sarò nel mood giusto per leggere questo romanzo.
      Le lunghe descrizioni sono tipiche dei romanzi ottocenteschi e sebbene siano noiose, credo che facciano parte del loro fascino ^^ ti farò sapere in ogni caso quando leggerò questi romanzi!

      Elimina
  12. I Miserabili è il mio libro preferito in assoluto. Ci vuole qualche capitolo per entrare nella storia, ma dopo... sembra fin troppo corto. Notre-Dame de Paris è molto bello, ma imho inferiore ai Miserabili (e averlo letto mi ha fatto odiare il film Disney e quello che hanno fatto a Frollo °A° )
    Il Signore delle Mosche; Anna Karenina e Noi, i ragazzi dello Zoo di Berlino li ho apprezzati tutti (Anna Karenina in particolare), mentre Sulla Strada e Il Giardino dei Finzi-Contini non mi sono piaciuti (il primo non è il mio genere, il secondo l'ho trovato di una noia mortale).
    Spero a te piacciano tutti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io non vedo l'ora di leggerlo! Sono un po' stanca dei vari "surrogati", quindi devo proprio decidermi e leggerlo, finalmente!
      I cartoni della Disney...beh, sono dei cartoni in fin dei conti. Con Notre-Dame de Paris me ne sono già resa conto guardando il musical, quindi credo che leggendo il libro non potrò che realizzare ancor di più quanto sia distante l'adattamento a cartoni rispetto al romanzo!

      Elimina
  13. Anna Karenina l'avevo iniziato ma poi l'ho abbandonato, dovrei rileggerlo. Lo trovavo troppo pesante. Adesso sono cresciuta un po', chissà.
    I miserabili vorrei leggerlo anche anche io (me lo consiglia la mia mamma v.v)

    RispondiElimina
  14. Della tua top ten ho letto solamente Persuasione, che è uno dei mie preferiti tra l'altro <3
    Faccio schifo xD
    Però mi sono fatta la jar "Un Classico al mese" quindi prima o poi toccherà a tutti, più poi che prima sicuramente xD

    Anche io vorrei leggere quelli di Hugo :) e il Conte di Montecristo, I tre Moschettieri, Madame Bovary, La Lettera Scarlatta...avoja a te a classici XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, Claudia, siamo sulla stessa barca!
      Certo, anch'io ogni tanto mi sento un po' in colpa per aver tralasciato così tanti classici, ma sono sicura di essere ancora in tempo per recuperare!

      Elimina
  15. Li ho tutti in wishlist, anche se alcuni mi inquietano un pò per la mole haha è.è

    RispondiElimina
  16. Di questi non ne ho letto nessuno ^__^0
    Voglio sicuramente leggere "Persuasione" della Austen.
    Anche se ho capito che la sua scrittura non mi farà mai impazzire e che detesto molte delle sue scelte, mi sono messa in testa di leggere tutti i suoi romanzi canonici.
    Dopo aver letto tre dei suoi libri, uno di seguito all'altro, mi sono presa una bella pausa da lei e non mi sento ancora di interromperla quindi Jane aspetterà, e quando sarà voglio leggere prima "L'abbazia di Northanger" che è l'altro suo che mi manca.
    Degli altri che hai messo in lista voglio leggere "Anna Karenina" "I miserabili" e "Il signore delle mosche".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Austen purtroppo rispetto ad alcune scelte -sia di trama che stilistiche- può piacere o non piacere, credo sia proprio questione di gusti!
      L'abbazia di Northanger è un romanzo che esce molto dai suoi schemi, io l'ho amato molto. Ho apprezzato molto l'irnia e la satira, che hanno reso il romanzo sicuramente molto più dinamico e credibile!

      Elimina
  17. I due di Hugo sono anche nella mia top ten! E ci aggiungere Il fantasma dell'opera perché è una vita che voglio leggerlo ma non mi decido mai :( Grandi Speranze e Racconto di due città di Dickens, che mi sono anche comprata ma che non ho ancora iniziato (la voglia latita!!! Ma ce la farò!) e poi un sacco di altri, ma direi che questo è già un buon punto di partenza :)

    RispondiElimina