lunedì 22 aprile 2013

Recensione di "La maledizione di Ondine" - Valentina Barbieri

Buonasera cari visitatori della Tana!
Stasera vi parlo di La maledizione di Ondine di Valentina Barbieri.
Il libro è stato autopubblicato dall'autrice, lo trovate in versione ebook sulle più note piattaforme all'accessibilissimo prezzo di € 0,98. Le pagine della versione in PDF sono 283.



TRAMA:

Ondine è una giovane sensitiva in grado di percepire una dimensione in cui gli spiriti vagano, anelando il modo per tornare nel mondo dei vivi.


Cercando una spiegazione razionale e scientifica, Ondine, insieme all’amico Francesco, indaga su eventi paranormali. 

La verità inizia a venire allo scoperto quando a Londra incontra Benjamin Law, un giovane e affascinante prete in grado di passare dall’Altra Parte. Grazie a lui, Ondine viene a conoscenza di oggetti posseduti e assiste a un terribile esorcismo. 
Le informazioni su un antico Ordine dei Guardiani portano Ondine e Benjamin a Praga, alla disperata ricerca di Lysandra Novacek, l’ultima discendente della famiglia dell’Ordine. 
Tra spiriti e luoghi antichi, Ondine viaggerà per l’Europa, affrontando le sue più grandi paure, compresa quella di un amore così forte quanto impossibile.

LA MIA OPINIONE:
La maledizione di Ondine è il primo volume di una trilogia intitolata I Guardiani dei Portali.
In questo primo libro, raccontato dal punto di vista di Ondine, la nostra protagonista, cominciamo a conoscere la sua vita, che di certo non è quella di una normale ragazza di diciannove anni: oltre a frequentare la facoltà di Medicina a Milano, infatti, Ondine è una sensitiva, e ha passato buona parte della sua vita a tentare di spiegare scientificamente il fenomeno paranormale che la riguarda.
La ragazza infatti riesce a vedere gli spiriti dei defunti, trasmigrando in una dimensione dove questi vagano, cercando di tornare tra i vivi.
La troviamo all'inizio del racconto ospite in una trasmissione televisiva, in cui ha come controparte un professore che cerca di dimostrare che ciò che dice non sono altro che fandonie. Di quello che accade a Ondine non è molto convinto nemmeno l'amico e coinquilino Francesco, finché un giorno, seguendola a casa di un'anziana che afferma di sentire la voce del figlio defunto, non vede realmente di cosa Ondine è capace.
La ragazza infatti riesce ad annientare lo spirito che tormentava la casa guidandolo verso il mondo dei defunti.
Da questo momento ha inizio la vera e propria avventura di Ondine, che, grazie al blog che ha aperto per lei Francesco, viene contattata da una ragazza Americana, Inez, che sta tentando di spiegare gli stessi fenomeni,e grazie a lei riesce a mettersi in contatto con un sacerdote inglese che a sua volta si occupa di spiriti.
In un primo viaggio a Londra, dove Ondine si reca per trascorrere alcuni giorni in compagnia del padre, la ragazza ne approfitta per incontrare padre Ben, il sacerdote di cui le ha parlato Inez, e con lui comincia a lavorare su alcuni casi. Il rapporto tra i due per è difficile, poiché Ondine è atea, mentre il sacerdote vede nel suo "dono" la possibilità di aiutare le anime dei defunti a raggiungere il Paradiso e da quest punto di vista finiscono sempre per discutere, anche se in pochissimo tempo, la coppia riesce a risolvere ben due casi.
Ondine torna in Italia, ma la sua strada non tarderà ad incrociarsi nuovamente con quella del giovane sacerdote, per il quale, volente o nolente, Ondine comincia a provare dei sentimenti.
Quando grazie ad uno spirito (Walter, che la ragazza ha incontrato spesso nei suoi viaggi nell'Altra Parte e che si rivela essere il nonno materno) Ondine riesce a conoscere l'identità della nonna materna mai conosciuta, ma dalla quale ha ereditato la "maledizione", cominciano a svelarsi alcuni misteri importanti. Un viaggio condurrà Ondine, Francesco, Pierre (che si aggiunge al gruppo mentre Ondine è a Londra, ed è capace anche lui di trasmigrare nell'Altra Parte) e Benjamin a Praga, alla ricerca di una delle discendenti della famiglia che era a capo dell' antico Ordine dei Guardiani dei Portali, di cui, prima delle due Guerre Mondiali, facevano parte le famiglie accomunate dalla maledizione.
E' proprio lì che Ondine e Ben troveranno molte risposte, ma anche molti altri interrogativi...e soprattutto, molti altri spiriti da acquietare.
Ho avuto la possibilità di leggere questo libro grazie all'autrice che mi ha inviato una copia del suo lavoro, e devo dire che sono rimasta veramente colpita da questo romanzo e sono contenta di averlo letto.
Ho un debole per le storie che riguardano il paranormale (il fatto che io sia stata capace di guardare sette stagioni di Supernatural in meno di un mese dovrebbe farvi capire un po' come sono messa), ma questo libro va molto oltre il semplice aver a che fare con gli spiriti.
Le teorie di Ondine e quelle delle persone che incontra sono elaborate, precise e mai superficiali. All'inizio sembra tutto un po' complicato, soprattutto perchè ci ritroviamo immediatamente fiondati nel pieno delle spiegazioni di Ondine sulla sua maledizione, ma basta prestare attenzione a tutte le informazioni che lei ci da e che man mano acquisiamo grazie agli altri personaggi e tutto diventa molto più chiaro.
La parte centrale del romanzo è rappresentata poi dal lavoro che svolge Ondine nell'Altra Parte e sulla storia dei Guardiani dei Portali, e l'elemento romance, nonostante sia presente, in questo primo volume fa soltanto da sfondo. Questa è un elemento che sicuramente ho apprezzato, perchè in molti altri romanzi del genere che ho letto, le storie d'amore spazzano via l'elemento paranormale e cominciano a monopolizzare la storia, mentre qui è tutto il contrario.
Altro punto a favore di questo romanzo è il fatto che il mondo degli spiriti non viene affrontato da un solo punto di vista, ma secondo le teorie più diverse: abbiamo quella di Ondine, una teoria assolutamente scientifica che si basa per lo più sulla Fisica; padre Ben invece tende a spiegare il tutto ovviamente in chiave religiosa, mentre Pierre, con una teoria un po' strampalata, afferma invece che dietro la possibilità di vedere gli spiriti in questa altra dimensione ci siano gli extraterrestri che stanno pianificando un'invasione del pianeta Terra. In ultimo abbiamo Lysandra, la discendente della famiglia Novacek, che era a capo dei Guardiani, che invece legge tutto in chiave filosofica.
E' un romanzo estremamente dettagliato e minuzioso, e nulla viene lasciato al caso.
La storia scorre velocemente e senza intoppi, nonostante la grande mole di informazioni che ci troviamo davanti e le continue scoperte che facciamo attraverso gli occhi di Ondine.
E' un libro emozionante, ma in un modo tutto suo: c'è tensione, mistero e parecchia adrenalina.
Altro punto che devo assolutamente sottolineare è il fatto che sul libro, nonostante sia autopubblicato, è stato fatto un ottimo lavoro di editing ed il tutto risulta davvero ben scritto.
Per quanto mi riguarda, vi consiglio assolutamente di leggerlo. 



Il mio voto per questo romanzo è di cinque riccetti pieni!

Io sono già curiosissima di scoprire cosa accadrà nel secondo volume della trilogia, che, come ho appreso dal blog dell'autrice, si intitolerà Il dono degli Spiriti Guida. L'uscita è prevista per la fine di quest'anno.

Per avere ulteriori informazioni sul romanzo, trovate QUI il blog che riguarda la trilogia.
Ringrazio ancora Valentina per avermi inviato il romanzo e avermi dato così la possibilità di leggerlo.







11 commenti:

  1. Cinque riccetti *^* Non vedo l'ora di leggerlo, mi hai incuriosita ancora di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di averti incuriosita cara :)
      Secondo me è un libro che merita davvero :3

      Elimina
  2. Ciao! c'è un premio per te!!!!
    http://lenostreparolerev.blogspot.it/2013/04/secondo-premio.html

    RispondiElimina
  3. Wow è la mia prossima lettura!!! Che bello non vedo l'ora di leggerlo complimenti Annie sei stata davvero molto accurata nella tua recensione, mi hai incuriosita non poco ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti cara :D
      Sono contenta di averti incuriosita...credo che questo sia davvero un bel romanzo, soprattutto molto accurato :)

      Elimina
  4. È tra i libri che devo leggere... credo lo inizierò la prossima settimana :-)
    Complimenti per la recensione, Annie, è molto chiara e dettagliata e mi ha permesso di capire meglio che tipo di romanzo devo aspettarmi ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stata una bella scoperta davvero questo romanzo, non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi :)

      Elimina
  5. Bella recensione!
    A me deve arrivare! :DD Mi incuriosisce sempre di più!!! :) Se non arriva entro domani credo che impazzirò! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.s. ahahaha adesso ho capito chi è la ragazza nella tua immagine di profilo! Stavo impazzendo! XD
      Ohhh Arrow <3

      Elimina
    2. Sono sicura che non deluderà le tue aspettative :3

      Segui anche tu Arrow? Aww, io adoro Felicity *-*

      Elimina
  6. Non posso non seguire Arrow, è magnifico! *___* Oh, Felicity piace molto anche a me come personaggio!!!

    RispondiElimina