domenica 1 febbraio 2015

Clock Rewinders #68 (2 in 1)


Cari visitatori della Tana,
buona Domenica e benvenuti ad un nuovo appuntamento con Clock Rewinders, il recap con il solito riassunto della settimana, che riguarda questo blog, i blog che seguo, le mie letture e un po' di quello che mi passa per la testa sul momento.

{Le settimane appena trascorsa nella Tana}
{La settimana appena trascorsa nella blogosfera}
  • Angharad ha recensito Opal di Jennifer L. Armentrout con un solo specchio, il che certo non mi incoraggia ad iniziare questa serie;
  • Lily invece mi ha incuriosita con la sua recensione di Snow like ashes di Sara Raasch, che ha valutato con ben cinque bookmarks;
  • Rosa ha recensito il secondo capitolo della serie The White Rabbit Chronicles di Gena Showalter, Zombie allo specchio, una serie che anch'io avevo iniziato ma che devo valutare se è il caso di proseguire;
  • Leda ha dato tre stelline a Geek Girl di Holly Smale, un libro che ero curiosa di leggere quando è uscito, ma adesso non saprei proprio;
  • Giusy ci ha regalato una recensione molto approfondita della Trilogia delle Gemme di Kerstin Gier;
  • Cristina ha recensito un libro che avevo adocchiato molto tempo fa ma che non mi sono ancora decisa ad iniziare, The sky is everywhere di Jandy Nelson;
  • Juliette ha recensito All the bright places di Jennifer Niven con ben cinque piume, incuriosendomi ancora di più su questo romanzo!
{Angolo fangirling}

Diciamoci la verità, il recap della Domenica qui nella Tana è per lo più un momento di puro fangirling, ma quest'oggi lo sarà ancora di più perché vi racconterò cosa ho combinato questa settimana.
Chi di voi segue la Tana sulla pagina FB o mi ha tra gli amici di Facebook (se volete trovate i link nella pagina contatti e qui nella colonna a destra), saprà che ho fatto un breve ma intenso viaggio a Roma, sono partita Sabato scorso e sono tornata Mercoledì. Sono stata a trovare delle amiche che non vedevo da tempo e mi sono divertita molto, ma soprattutto Lunedì sono stata a vedere il concerto di Ed Sheeran!
Sono una grande fan di questo artista sin da quando ho sentito per la prima volta Lego House e l'anno scorso quando ho saputo che avrebbe suonato a Roma non mi sono lasciata sfuggire l'occasione e ho preso i biglietti.
Questo è stato il mio primo concerto fuori da Narnia ed è stata una bellissima esperienza.
Ryan Keen
Avendo i posti per il parterre insieme a mia sorella siamo partite molto presto da casa ma già davanti al Palalottomatica c'erano moltissime persone in attesa. Ci siamo fatte dodici ore di fila in mezzo a moltissimi altri fan e non ci siamo affatto annoiate.
Non vi nascondo che al momento di entrare siamo sgusciate in mezzo a parecchie persone per essere il più vicino possibili al palco e ci siamo anche fatte una corsa a perdifiato (fortunatamente senza ruzzolare giù dalle scale che portavano al parterre) e abbiamo trovato un'ottimo angolino, dal quale anche se non eravamo vicinissime siamo riuscite a vedere bene tutto.
Ad aprire il concerto è stato Ryan Keen, un cantautore inglese che avevo ascoltato qualche volta proprio perché sapevo che avrebbe aperto il concerto e devo ammettere che è stato uno dei migliori opening a cui io abbia mai assistito perché cavoli, questo ragazzo suona la chitarra in maniera eccezionale oltre ad avere dei pezzi molto carini.
E poi alle 21, puntualissimo, Ed è salito sul palco e per un'ora e tre quarti ci ha incantati con la sua musica. E' inutile studiare le scalette dei suoi concerti perché è stato capace di sconvolgere tutte le nostre aspettative, cantando le più belle tra le sue canzoni ma proponendo anche stralci di diverse cover.
Beh, più che un concerto è stata quasi un'esperienza mistica, quando il concerto è finito e hanno riacceso le luci ci ho messo un paio di minuti per tornare alla realtà, raccogliere le mie cose e tornare a casa. 
Di concerti io ne ho visti un bel po', ma questo credo sia stato uno dei migliori di sempre. Se vi piace la musica che fa questo ragazzo e ne avete la possibilità, non lasciatevi scappare l'occasione di andarlo a vedere perché ne vale assolutamente la pena!



{Serie TV}

Ormai sto seriamente perdendo il conto degli episodi che devo vedere e di quelli già visti. Menomale che c'è TV Show Time che mi aiuta a ricordare tutto!
Le ultime due settimane telefilmiche sono state abbastanza piene e dato il piccolo viaggio che ho fatto ho dovuto recuperare molti emi episodi negli ultimi giorni.
Cerchiamo di andare con ordine e partiamo da Sleepy Hollow. Domenica è andata in onda la 2x14 ed è stato un episodio un po' di passaggio, incentrato su Hawley ed il suo passato. Certo, Hawley ha un certo fascino e la sua relazione con Jenny mi incuriosisce ma avrei preferito un'episodio incentrato sulla trama principale dato che il ritmo della serie al momento si è un po' arrestato. Il duetto Ichabbie al karaoke però merita di essere visto!
Ho recuperato giusto ieri sera Gotham e sono sempre più convinta che senza il mio adorato Oswald questo show perderebbe parecchio. A Jim da quando è tornato certo non mancano i guai, e dato come si sono messe le cose tra Fish e Falcone ce ne sono ancora di più. Inoltre è finalmente tornato il piccolo Bruce con tutta la carica necessaria per andare alla ricerca dell'assassino dei suoi genitori ed il dolcissimo dottor Nygma per mia gioia sta conquistando sempre più scene.
The 100 dopo la pausa invernale è tornato con due episodi molto intensi, Clarke e gli Sky People hanno stretto un'alleanza complicata con i Grounders e adesso che al sangue è stato risposto con il sangue (notate la mia abilità nel non spoilerare, prego) portare avanti l'accordo dovrebbe esser facile, ma non è così. Mettere d'accordo tutti è complicato e non c'è tempo da perdere perché dentro Mount Weather in molti rischiano la vita. Clarke e Bellamy sono fondamentali per liberare i prigionieri e questo li porta a dividersi e per Bellamy la vedo davvero, ma davvero difficile...
The Flash direi che prosegue bene, negli ultimi due episodi sono venute fuori parecchie cose, soprattutto sul professor Wells ed io sono ansiosissima di scoprire la verità su di lui. Al contrario Arrow mi ha un po' annoiata, la centralità di Laurel mi urta il sistema nervoso e francamente non vedo l'ora che Oliver torni a Starling City e che gli autori ci regalino qualche momento Olicity degno di essere definito tale.
Prosegue bene anche Elementary, soprattutto nell'ultimo episodio, in cui abbiamo scoperto di più sul passato di Kitty e quello che ha subito. Tutto continuerà nella prossima puntata che non vedo l'ora di vedere!
Questa settimana poi sono andati in onda gli ultimi due episodi di Galavant, che tanto ci ha fatto ridere. Dato che il finale è arrivato con un enorme cliffhanger spero che lo show sia rinnovato per una seconda stagione, perché è uno show che merita!
Ultimi ma non meno importanti, parliamo degli episodi di The Musketeers e di How to get away with murder.
The Musketeers è uno show che riesce sempre a piacermi, qualsiasi avventura o difficoltà siano parate davanti ai nostri Moschettieri mi entusiasma. Certo, quella dell'ultimo episodio era una trama parecchio complessa, ma in compenso abbiamo 
avuto una bellissima scena Annamis dopo tanto tempo. Milady de Winter è sempre in mezzo, vuoi o non vuoi, ma come cattiva mi piace un sacco, al contrario di Rochefort, che trovo soltanto viscido.
HTGAWM è finalmente tornato dopo la pausa e direi che è stato un ritorno con il botto! Questo show mi ha conquistata sin dal primo episodio e non smette mai di sorprendermi, con tutte le dinamiche complicate che si sono venute a creare. Non vedo l'ora di sapere cosa accadrà nel prossimo episodio perché Annelise cammnina davvero sul filo del rasoio...

{Crush of the week}


E ovviamente dato che questa settimana abbiamo visto il season finale di Galavant, la mia crush non poteva che essere Joshua Sasse che nella serie interpreta proprio il prode Galavant.


E per oggi è tutto miei cari.
Per i partecipanti alla TARDIS Reading Challenge, sappiate che il post di recap per inserire le vostre recensioni di Gennaio sarà pubblicato tra oggi e domani, il tempo di risolvere un piccolo problema tecnico che si è presentato proprio stamani. Scusate per l'inconveniente.
Auguro a tutti voi una felice -anche se piovosa- Domenica!


6 commenti:

  1. Io sono stata al concerto a Milano *-* spettacolare!! Bravi Ed e Ryan <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Awwwww! Che meraviglia!
      Sono stati fantastici sì :3

      Elimina
  2. Ciao Annie! Questo mese, come vedrai dalla mia risposta nel form, ho letto tutta la serie di The Maze Runner, prequel compreso (4 libri), perciò diciamo che le mie letture per la challenge non sono state molto fantasiose! Ma credo proprio che fossero adatte, dato che la saga è ambientata in un futuro post-apocalittico.
    Cooomunque, anche io sono stata al concerto di Ed Sheeran! Però a Milano.E ho adorato Ryan Keen al'apertura! Inutile dire che Ed è stato meraviglioso, vorrei solo che i suoi concerti durassero un po' di più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ryan Keen ha fatto un'apertura degna di un concerto di Ed, pur non conoscendo benissimo i suoi pezzi, dal vivo rende benissimo!
      Ed è stato meraviglioso, avrei voluto che quel concerto non finisse mai ç____ç Però è stato molto intenso!

      Elimina
  3. Sono un po' indietro con i telefilm, che novità eh? xD
    E' da quando è andato in pausa che aspetto HTGAWM e ora che è tornato in onda ancora non ho recuperato la puntata! >_< pessima me >.<

    Aaaaaawwwww, il concerto di Eeeed <3 che bellezza *w*
    Io l'ho scoperto troppo tardi >.< purtroppo non mi informo mai sui concerti e quando mi arriva la voce ormai è tutto finito >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ad essere onesta nemmeno io avrei saputo del concerto abbastanza presto da prendere i biglietti se non fosse stato per mia sorella, che segue Ed davvero in modo quasi ossessivo. Se dovesse esserci qualche altra data ti informerò personalmente :3

      HTGAWM DEVI recuperarlo. Questo telefilm è troppo. Troppo!

      Elimina